Pagine

Cerca nel blog

YouTube

Loading...

giovedì 24 giugno 2010

IL TRADIMENTO DELLA MEDICINA - Alberto R.Mondini - Leggi o Scarica Gratuitamente il Libro

[...]
La medicina è la prima causa di morte in USA.
(Ma anche negli altri paesi occidentali la situazione non è molto diversa)
In verità la situazione è anche peggiore di quanto appare dalla precedente sezione.

Cause Morti

Reazioni da farmaci in ospedale 106.000
Reazioni da farmaci non in ospedale 199.000
Errori medici 98.000
Piaghe da decubito 115.000
Infezioni ospedaliere 88.000
Malnutrizione 108.800
Procedure mediche non necessarie 37.136
Conseguenze da interventi chirurgici 32.000
Totale morti per medicina 783.936
Tab. 2
8
Risulta che ogni anno in USA avvengono in media i seguenti
decessi per le seguenti cause (tab. 2) I dati sono riferiti ampiamente
per difetto.
Facciamo un confronto con altri due dati.
Morti per malattie cardiocircolatorie 699.697
Morti per cancro 553.251
Tab. 3
Il sistema sanitario risulta dunque essere la prima causa di
morte, perfino davanti alle malattie cardiocircolatorie.
Alcune osservazioni su questi dati.
1) I farmaci usati in medicina devono essere testati
“scientificamente” (!) e legalmente autorizzati. Attualmente la
legalizzazione di un farmaco costa almeno € 5.000.000 in test su
animali, esseri umani, ecc... e dura una decina d'anni. Le morti da
reazioni da farmaci qui citate sono da ascriversi ad un uso
“corretto” (non ad errori medici) di farmaci “correttamente” prodotti
e venduti.
2) Le piaghe da decubito si formano in pazienti che non riescono
a muoversi (qualsiasi ne sia la ragione) e sono facilmente evitabili:
basta girare il paziente nel letto ogni tre ore. Se si formano queste
piaghe è solamente a causa della criminale pigrizia del personale
infermieristico, del criminale menefreghismo dei medici che
accettano come normale questa situazione; oppure è dovuto ad una
criminale carenza di personale assolutamente indispensabile.
Si tende a far credere a pazienti e ai loro famigliari che queste
lesioni siano inevitabili; in verità sono dei reati di lesioni gravi
volontarie e spesso omicidi che restano sempre impuniti.
Colgo qui l'occasione per invitare le vittime di queste lesioni o i
loro famigliari a fare denuncia penale contro i malfattori responsabili.
9
3) Qui la voce “malnutrizione” riguarda soprattutto gli istituti di
cura per anziani e malati cronici.
4) Queste morti hanno un costo. Per ammazzare un paziente c'è
“bisogno” di medicamenti, strumenti, stipendi, ecc... Per ammazzare
783.936 persone all'anno, medici, infermieri, multinazionali
farmaceutiche, ospedali, ecc... si fanno pagare (considerando solo ed
esclusivamente le azioni che causano queste morti) 282 miliardi di
dollari (siamo nell'ordine dei 600 trilioni di lire) ogni anno.
5) Questi dati sono, come risulta da ben precise ricerche che
trovate nell'opuscolo citato, ampiamente sottostimati; probabilmente
non sono che la “punta dell'iceberg”. L'ambiente medico ha un clima
omertoso degno di una cosca mafiosa. Ogni medico è consapevole
che questi dati potrebbero [...]

Nessun commento:

Posta un commento